Clienti Nuovi Blog

Un blog per avere Clienti nuovi

Questo blog vuole approfondire la tipologia di comunicazione che oggi le piccole e medie Aziende possono intraprendere per far arrivare e trovare clienti nuovi.

Gli imprenditori sono spesso oggi ancorati alle loro abitudini di comunicare e di farsi pubblicità, così come si usava molto tempo fa; ma oggi la comunicazione vincente si è spostata nel mondo digitale del web.

Trovare clienti nuovi con la comunicazione digitale non solo è possibile, ma è forse il modo più veloce e penetrante per farsi conoscere dal mercato.

Molteplici sono i mezzi a disposizione per comunicare nel mondo del web, tutti complementari tra loro, e proprio il giusto mix tra di loro è spesso la risposta vincente!

Il blog oggi non assume solo più il significato di diario personale, come aveva avuto all’inizio, ma è divenuto il principale strumento dell’azienda per comunicare con il mercato e di conseguenza l’unica arma per attrarre i nuovi clienti del mercato digitale.

Maggiore importanza riveste poi nel caso in cui l’azienda sia già sulla strada della vendita online, per lanciare nuovi prodotti o servizi e per supportare i clienti che hanno già fatto acquisti nel negozio online.

Vendere on line

Vendere on line.

E’ il volano per le aziende italiane per uscire  dalla crisi con  un + 144% di ordini  nell’ultimo anno, dice la ricerca firmata Dada.

“Dalla ricerca intitolata “e-shop in Italy”, commissionata ad ePages per fare il punto del settore e-commerce in Italia, emerge che gli Italiani sono e-Shopper sempre più attivi. A trainare sono i  mercati Fashion, tecnologia e Food; tra le regioni svettano Lombardia e Lazio.

Più che raddoppiato il numero di shop online aperti tramite lo store di Register.it nel corso degli ultimi due anni. La crescita di circa il 55% in un biennio è significativa e rende l’idea della vitalità del commercio elettronico in Italia”. Fonte  http://www.itespresso.it/e-commerce-ordini-a-tripla-cifra-in-italia-84413.html

Quanto emerso è un dato incoraggiante per le piccole imprese italiane, significa che il mercato  off line sta cedendo il passo al mercato on line.

Ovviamente questi dati , noi esperti del settore, li abbiamo sotto gli occhi, li commentiamo   e seguiamo esempi di aziende che hanno iniziato un po’ di tempo fa questo percorso e che ora cominciano ad essere super popolari (Zalando per esempio), ma pur essendo così evidenti le grandi potenzialità , gli imprenditori  italiani spesso rimangono scettici.

Parliamo delle differenze tra  vendere off line e  vendere on line.

La grande differenza tra il mercato off line e quello on line è l’investimento per entrare nel mercato, molto grande per il primo e molto ridotto per il secondo.

Esempio:

  1. Vendere off line.

Voglio vendere magliette di cotone molto disegnate e rivolte ad un pubblico giovane (15-35 anni), se voglio fare vendita off line dovrò cercare un locale/negozio, allestirlo in stile tendenza del momento e ,  prima di iniziare le vendite,  dovrò studiare un progetto di marketing che mi faccia conoscere dal pubblico della mia città.

Posso fare volantinaggio, spot radiofonici, cartellonistica in città, sponsorizzare eventi locali.

Risultato  investimento notevole per una vendita limitata alla mia città e alle persone locali che vengono in contatto con la mia attività di marketing

2. Vendere on line.

Voglio vendere le stesse magliette per il mio pubblico giovane e per la vendita on line ho bisogno di un locale/magazzino dove gestire le vendite e le spedizioni,  non occorre un allestimento  di tendenza,  ho bisogno di realizzare un i web site e un e-commerce, e studiare un progetto di web marketing, il quale con lo stesso investimento mi farà  conoscere dal pubblico  della mia città, della mia regione,  dell’intera Italia  o se voglio anche internazionale.

Questo è il grande cambiamento, la vendita on line non ha limiti dalla territorialità del mio negozio!

Ci avevi  mai pensato?

Il tuo sito web

Il tuo sito web.

Tutti coloro che parlano di visibilità sul web,  per prima cosa fanno riferimento al sito web della tua azienda.

Esiste? E come è stato realizzato? Hai la possibilità di aggiornarlo in autonomia?

A me  è capitato che nell’arco di 4 anni me ne hanno venduti 3. Il primo sito web era scarno e dava poche informazioni (ero agli inizi ed avevo poche notizie storiche), il secondo sito web aveva qualcosa che non funzionava e bisognava cambiare  tutto, il terzo sito web aveva belle foto e animazioni, tutte in flash, e non andava bene per Google!

Insomma questo sito web è proprio necessario?

Facciamo chiarezza: il sito web è necessario!(…quasi sempre…)

Fatta tua questa verità, entri subito nel web per vedere chi fa siti e che prezzi girano, e ti rendi conto che hai una miriade di possibilità, come fare a scegliere?

Per prima cosa decidi cosa deve dire il tuo sito.

E’ la decisione più importante da dove partiranno tutte le prossime scelte relative alla tua visibilità nel web, il sito può avere mille e più obiettivi e solo tu puoi scegliere il tuo; è come fare i nuovi biglietti da visita, devi scegliere il colore giusto, il carattere giusto, dare le informazioni giuste senza esagerare, ne dimenticare quelle necessarie, e poi, la carta giusta è importante per l’immediatezza dell’immagine aziendale quando lo distribuisci a chi non ti conosce ancora.

Così devi ragionare per il sito, e per  realizzarlo nel modo giusto hai mille possibilità, a cominciare dal farlo in casa, con l’aiuto del vicino o parente smanettone.

In questo caso, mi nasce una domanda: tu daresti in mano a una persona incompetente del settore le sorti dell’immagine della tua azienda?

Ti faccio un  esempio,  se hai un negozio di vendita di scarpe, le faresti vendere da un ragazzo che ha sempre gestito una lavanderia?

Cosa ne sa di scarpe? Forse pensi è sempre meglio di niente perché oggi investire in questo settore non mi è possibile…….  forse è meglio rimandare.

A questo punto se hai deciso di parlare con qualcuno competente del settore il problema si complica perché ci sono tanti competenti in giro, ma tra loro si annidano i cialtroni che ti vendono il pacchettino gratis o quasi (c’è sempre sotto qualcosa quando c’è la parola gratis… la fregatura è dietro l’angolo,  credo che nessuno a questo mondo regali nulla!!!)

Facendo un esempio è come se io vengo al tuo negozio di scarpe e te ne  chiedo un paio gratis!

Allora vai a cercare un prezzo modico e  trovi chi ti parla in “tecnichese”, linguaggio x, piattaforma y….  per  evitare la “sòla” devi studiare e cercare di entrare  un minimo nel loro linguaggio… altrimenti sei fritto!!!!

Noi abbiamo studiato il  mondo  dei siti web e dopo corsi e riflessioni  ci siamo fatti un’idea e abbiamo scelto la nostra politica di vendita basata sulla semplicità di linguaggio, e lavoriamo (solo) con WordPress: cos’è? Una piattaforma gratuita e la più usata in tutto il mondo.

Ripeto WordPress è gratis… No,  non sono impazzita,  la piattaforma è gratis e anche molti temi e  plug-in (software aggiuntivi) lo sono, ma  la difficoltà è nel settaggio e nell’applicazione delle funzionalità.

E’ come dicevamo prima, chi ha sempre gestito la lavanderia è capace di vendere scarpe?

E allora? Siamo d’accapo?

No, non preoccuparti, WordPress è molto intuitivo e noi preferiamo toglierti tutte le grane tecniche e lasciarti la comunicazione.

Possiamo caricare la piattaforma WordPress sul tuo spazio web, impostare il tema che scegli, installare i plugin necessari e mettere a punto tutto ciò che serve, in poche parole, metterti in condizione di comunicare.

Il tutto rapidamente (48 ore?) e con un costo molto contenuto e personalizzabile, sicuramente in linea  e compatibile  con il tuo budget per l’investimento. Senza lungaggini e senza farti avere il problema tecnico!

E poi?

Poi devi sapere tu cosa dire ai tuoi potenziali clienti per attrarli.

Nessuno può farlo meglio di te.

 

P.S. Volendo, potremmo anche farlo noi per te, questo però ha un costo in più, perchè dobbiamo studiare per diventare esperti del tuo settore, quasi come te.

 

Veniamo da lontano

Veniamo da lontano…..

Si, veniamo da lontano, da altri settori lavorativi e abbiamo incrociato  le nostre vite lavorative con il mondo del web per caso e per curiosità.

Già diversi anni fa eravamo entrambi impegnati nella gestione delle nostre rispettive attività, lottando ogni giorno con tutte le problematiche di gestione che ogni imprenditore conosce molto bene sulla propria pelle.

In momenti diversi, ma cercando le stesse risposte, ci siamo avvicinati ad internet  scoprendo che tutti ne parlano, anche troppo, ma che nessuno riesce a dare una strada unica da seguire per arrivare all’obiettivo.

Mi spiego meglio: nella mia esperienza, ho cercato di capire quale valore dare, per la mia attività, ad ogni  singola operazione che l’azienda mette in atto sul web. Tutti mi dicevano: “ se non fai questo e non fai quello e poi ci segui sulle nostre indicazioni non otterrai niente!” risultato,  i preventivi arrivavano a diverse migliaia di euro ed io da incompetente del settore automaticamente sceglievo di non fare nulla perché non mi potevo permettere di fare tutto.

Allora ho deciso di informarmi sempre di più sul settore così da cercare di poter scegliere i servizi che erano necessari per la mia attività e poter scartare, in una prima fase, i servizi accessori.

“La situazione diventava sempre più nebulosa….”

quando pensavo di aver capito cambiavano gli strumenti, c’erano nuove idee e ritornavo nell’indecisione!

Ad un certo punto ho deciso….. questo mondo, il web, e la sfida che ci propone mi ha catturata e la voglio far divenire la mia professione e la mia attività.

Sono cominciati i corsi tematici: prima parliamo di siti web, poi di SEO e poi  ancora arriva il SEM, ma non dimentichiamo i social!

Sono passati mesi ed anni, ho conosciuto  esperti e colleghi con cui confrontarmi e poi  ho stretto una bella collaborazione con un collega che ha percorso i miei stessi passi e in due, possiamo affermare che, da liberi professionisti si può essere dei punti di riferimento per i piccoli imprenditori che eravamo noi.

Presuntuosi?

No, non credo, conosciamo molto da vicino, cosa significa essere bombardati tutti i giorni da offerte super mega economiche da prendere al volo che ci sembrano essere…. strane.

Oggi sul web esiste tutto a qualunque prezzo come possiamo fare per capire cosa è vero e cosa è una “fregatura”?

E poi, tutti dicono che su internet c’è il mercato, ma sarà vero?

Da soli è molto difficile, con l’aiuto di un professionista si può, ma bisogna conoscerlo ed avere fiducia in lui/lei, perché potrebbe comunque consigliarci in base ai propri prodotti/servizi, quindi?

Quindi la nostra ambizione è quella di diventare l’anello mancante tra chi ha bisogno di entrare nel mondo web e i super  tecnici che parlano una loro lingua strana che capiscono solo loro.

Abbiamo deciso di cominciare questa avventura con te, il nostro obiettivo è di guadagnarci il pane da portare a casa a fine mese,  senza mai abbandonare  la serietà e professionalità che ci ha sempre distinto nelle nostre precedenti attività.

Non siamo dei “Guru”,  super  tecnici, specializzati in una tematica ben specifica del settore, ma anzi, in due, e supportati da colleghi “tecnici”, vogliamo semplificare  le figure che girano intorno ad un’azienda per farla essere visibile in internet.

Alla prossima puntata…

Indicizzazione?

Cosa  vuol dire  indicizzazione del sito web che hai appena completato?

Indicizzazione significa : rapportare il valore di una grandezza economica a un termine di riferimento, spiegando meglio, per indicizzazione  si intende l’inserimento di un sito web nel database di un motore di ricerca  in riferimento  alle  giuste parole-chiave.

L’indicizzazione di un sito web, quindi, è il momento in cui il sito viene riconosciuto dai motori di ricerca e da quel momento  compare nelle loro pagine di risposta alle ricerche degli utenti web.

Diversa cosa è il posizionamento, ossia è un’azione volta a fare in modo che un sito compaia in una specifica posizione nelle pagine di risposta dei motori di ricerca (cioè nelle prime posizioni….. ambitissime da ogni azienda).

Tornando all’indicizzazione, questa è la prima azione da compiere perché il nostro sito possa cominciare ad essere visibile, che si compone di più step:

registrazione del sito nei database dei motori di ricerca,  dopo la quale, gli stessi scansionano periodicamente i siti presenti nei propri archivi per verificare eventuali aggiornamenti;

classificazione  del sito, i motori di ricerca dopo aver scansionato la rete e quindi indicizzato una grandissima mole di pagine web, passano alla seconda fase: classificarle e posizionarle in base a delle parole chiave che rispecchino il più possibile il contenuto del sito.

L’indicizzazione è quindi un passaggio obbligato e importante per qualsiasi sito web che abbia come obiettivo lo sviluppo e l’ampliamento dell’azienda, il posizionamento nei motori di ricerca dello stesso, pubblicizzare sito  e l’acquisizione di nuovi clienti.

 

Da questa prima analisi emergono

due cose fondamentali per una buona indicizzazione,

e precisamente la scelta delle parole chiave e il

continuo aggiornamento del sito web.

 

Scegliere le giuste parole chiave per un sito web è un’operazione complessa che avviene dopo un’attenta e completa analisi di web marketing e prende in considerazione molteplici aspetti del mercato scaturiti da l’analisi stessa.

L’aggiornamento, ovvero il  continuo  scrivere e aggiornare con testi, foto e video  il  sito web  facilita la possibilità, allo stesso,  di essere trovato per una chiave di ricerca, poichè i  motori di ricerca valutano in miglior modo i siti web se sono aggiornati costantemente e tendono a dare loro un miglior posizionamento.

Oltre ad un controllo del continuo  aggiornamento  di un sito web, i motori di ricerca valutano se  il contenuto  risponde a criteri  di qualità,  ciò significa che se gli argomenti sono scarsi o copiati dal web cambiando solo qualche parola,  al  sito  non verrà dato nessun miglior posizionamento da parte dei motori di ricerca.

Clienti Nuovi ti offre la possibilità,  con Archè,  di avere un’attenta e scrupolosa analisi di web marketing per poter scegliere le migliori parole chiave per l’indicizzazione, il posizionamento e qualsiasi  altra modalità per pubblicizzare sito web, il tuo sito web.

Google Analytics

Google Analytics

Google Analytics è lo strumento che Google mette a disposizione per analizzare tutti i dati relativi al tuo web site.

I reports di Google Analytics permettono di misurare l’andamento del tuo sito.

Con pochi click si possono creare dei rapporti personalizzati, puoi verificare  il numero dei visitatori, quanto tempo hanno navigato nel sito e quali pagine del sito hanno attirato il loro interesse, e ottieni dati da esaminare e da condividere nella tua Azienda.

Scoprire  qual è il percorso utilizzato dai clienti nuovi per arrivare al tuo sito è un dato importante per ogni azienda che si propone nel web.

Come utilizzare gli strumenti di Google Analytics? Riuscire a districarsi tra i tanti dati, per riuscire a misura le vendite, i download, le registrazioni ed altre azioni per verificare il tasso di conversione delle tue pagine?

Anche in questo caso, si possono attuare tutte le attività di studio degli strumenti e fare un progetto in “casa” che ci permetta di modificare eventuali errori  e  sviluppare, attraverso l’ideazione del progetto, il coordinamento della sua realizzazione, la gestione di ciò che segue la messa in opera, l’analisi dei risultati attraverso Google Analytics, la sua promozione e la gestione della reazione del pubblico, i famosi feedback.

Rientra tra le competenze del Web Marketing ogni azione di pianificazione che abbia come finalità il ritorno sull’investimento (R.O.I.) di un progetto on line.

Social Media Marketing

Social Media Marketing

Il Social Media Marketing è la strategia atta a diffondere, beni, prodotti, servizi e brand attraverso i Social Networks.

Facebook, Twitter, Google Plus e Linkedin sono oggi “piazze virtuali” dove gli utenti si incontrano e scambiano consigli, esperienze e conoscenze sul web e le aziende trovano clienti nuovi.

Oggi essere presenti nei Social Media Marketing è un passaggio obbligato per ogni azienda presente nel mercato digitale o tradizionale. Ogni azienda ha un suo sito web, dove vuole essere d’impatto verso l’utente, con i servizi/prodotti e con la propria immagine. Inserire questa immagine e servizi/prodotti nei Social Media Markeitng è fondamentale per la propria reputazione aziendale nel web.

Mi spiego meglio: è praticamente inutile fare un bel web sito,  se non apriamo e curiamo in modo costante le nostre  pagine aziendali su i Social Media Marketing.

Come fare? Questo è un’altra cosa, si può cercare di studiare i tanti testi che indicano come aprire pagine aziendali su i Social Media Marketing, e poi continuare ad aggiornare la pagine in modo continuo con l’aiuto di parenti ed amici,  si può assumere una persona in azienda che si occupi solo di questo, oppure si può affidare l’apertura delle pagine e la gestione delle stesse a dei consulenti di web marketing.

Spesso la gestione personale o affidata a parenti porta dei bellissimi risultati in fase iniziale con la grande onda dell’entusiasmo che aiuta, ma con il tempo si finisce con dimenticare i Social Media Marketing e continuare con il proprio lavoro, risultato finale: l’utente che ha seguito quelle pagine, all’inizio molto pregne di novità e informazioni, e che ha avuto interesse nel conoscere quell’azienda così coinvolgente, ha poi col tempo capito che quell’azienda era solo una bolla di  sapone, una meteora nel mondo digitale!

Parole chiave per farti trovare

Parole chiave giuste per affrontare il tuo mercato

Parole chiavi o anche Keywords, sono lo strumento più importante e pertinente che abbiamo a disposizione nel web per trovare clienti nuovi. Ogni volta che digitiamo le parole chiavi per cercare un qualsiasi prodotto/servizio, attiviamo un processo di selezione che porta ad un risultato con web site disponibili e pertinenti alla nostra ricerca e tanti tanti altri esclusi da questa ricerca pur vendendo gli stessi prodotti/servizi.

La scelta delle giuste parole chiavi può determinare il successo o l’insuccesso di un’azienda sul web.

Chi naviga e consulta i motori di ricerca, li interroga digitando le parole che identificano i loro desideri, i loro bisogni, le loro necessità.

In quest’ottica diventa fondamentale, per chi vuole ottenere clienti nuovi con il webmarketing, farsi trovare quando vengono digitate le parole chiavi principali per il settore di mercato.

Ma come sceglierle? Google, il principale motore di ricerca, mette a disposizione uno strumento per sapere quante volte viene cercata una determinata parola o frase chiave e quanta concorrenza c’è per ognuna.

In questo modo è possibile fare delle scelte che consentono di individuare il target di rferimento.

Definire bene il target per la relativa pianificazione pubblicitaria, significa far conoscere la propria marca/messaggio e raggiungere i potenziali e mirati clienti nuovi, nel loro momento di bisogno.

Di conseguenza è bene scegliere parole chiavi adeguate prima di intraprendere qualsiai tipo di azione di pubblicità su internet.

Visibilità

Visibilità

La visibilità del tuo sito è di primaria importanza per ottenere successo nel web! Cioè un bellissimo sito, con effetti speciali, immagini, studiato per mesi per la migliore impaginazione, ed effetto grafico cosa può portare all’azienda se la visibilità dello stesso rimane tra coloro che conoscono l’azienda e chi ne fa parte?

Un web site deve emergere nel mare del web a chi digita il nome dell’azienda

stessa o il nome di dominio del sito, oppure a nuovi clienti che cercano i prodotti/servizi che l’azienda produce?

Il web site deve essere un mezzo di espansione del business aziendale o un bilgietto da visita digitale da dare ai propri conoscenti?

Per visibilità si intende la facilità con la quale il tuo sito emerge e si rende “visibile” nelle prime pagine dei motori di ricerca. Come ottenere la migliore visibilità è un processo articolato composto da più elementi e più operazioni che integrate tra di loro aiutano il web site a risultare visibile all’utente che ricerca quel prodotto/servizio.

Per Posizionamento si intende l’acquisizione di visibilità fra i risultati dei motori di ricerca.

E’ l’insieme delle operazioni S.E.O. attraverso le quali il sito ottiene visibilità, per comparire nei risultati in una posizione favorevole e rilevante.

Sitiweb e clienti nuovi

Nei sitiweb tutto è misurabile! Anche l’acquisizione dei clienti nuovi.

Ogni azione nei sitiweb è tracciata e riusciamo a sapere non solo quanti utenti sono atterrati sul nostro sito web, ma anche come ci sono arrivati e come se ne sono andati, quanto tempo si sono fermati e se diventeranno clienti nuovi.

Anzi è proprio in questo ambito che il webmarketing ci mostra in modo

inconfutabile se l’investimento profuso sta dando i frutti sperati.

Nel caso poi si tratti di sitiweb che si occupano di vendita online, di qualsiasi prodotto/servizio, ancora più determinante risulta essere la verifica del risultato che le atiività di webmarketing hanno prodotto.

Misurare i risultati delle attività di webmarketing non è facile, è una professione complessa e articolata che si compone di molteplici aspetti, di marketing e di informatica, che se ben miscelati e composti su misura per il mercato del cliente, possono fare il successo o l’insuccesso del business del cliente.

Pubblicità su internet – S.E.M.

La pubblicità su internet

Il termine SEM (search engine marketing) indica l’insieme delle attività di pubblicità su internet,che ogni azienda può esercitare per generare  traffico di valore al sito web,  incrementare la visibilità e la rintracciabilità di un sito web attraverso i motori di ricerca, come campagne di Pay per Click, attività di link popularity, social media marketing, viral marketing ecc.

Le attività di SEM o pubblicità su internet,  seguono tre fasi fondamentali:  lo studio del target di riferimento, l’individuazione delle parole chiave  che maggiormente vengono utilizzate dall’utente per cercare il prodotto/servizio a cui è interessato  e la pianificazione delle attività di marketing  realizzabili in base al budget messo a disposizione.

A differenza di quella tradizionale, la pubblicità su internet (SEM) è completamente misurabile e valutabile negli investimenti fatti e nei risultati ottenuti, i quali hanno rendimenti maggiori rispetto al tradizionale poiché perché si  rivolge ad utenti realmente interessati,  nel momento in cui sono alla ricerca delle informazioni necessarie per concretizzare l’acquisto.

Le attività di SEM prevedono anche un’analisi dei ritorni delle diverse attività di marketing attraverso appositi strumenti di web analytics.

La pagina dei risultati della ricerca di Google si compone in sostanza di due sezioni:

  • l’area dei risultati naturali ed organici al centro,
  • la sezione delle inserzioni, che talvolta compare in alto o, più spesso, lungo il margine destro della pagina.

Questa sezione è dedicata alle campagne su AdWords, annunci,  di pubblicità su internet,   sponsorizzati a pagamento.

Per pubblicare i loro annunci in quest’area, gli inserzionisti, corrispondono un importo stabilito, al motore di ricerca, ogni volta che l’annuncio riceve un click (Pay Per Click)

I vantaggi principali degli annunci con parole-chiave sono:

  • Campagna altamente profilata
  • Rapida implementazione
  • Pagamento dei click consumati
  • Misurabilità anche del costo di conversione
  • Scalabilità su scala globale